IL CORTEN E LA NATURA, PERCHE’ FORNIAMO GREZZI I NOSTRI MANUFATTI


13/05/2022 Categoria: Consigli dall'esperto

In questo articolo informativo, noi di Giardineggiando, spieghiamo perché il nostri manufatti artigianali sono forniti grezzi o con principio di ossidazione.


Ma partiamo dalla parola: COR-TEN, l’origine del nome deriva dalle sue principali caratteristiche:

- elevata resistenza alla corrosione (CORrosion resistance)

- elevata resistenza meccanica (TENsile strength)

 
L’acciaio Corten si auto-protegge dalla corrosione elettrochimica, mediante la formazione di una patina superficiale compatta passivante, costituita dagli ossidi dei suoi elementi di lega, impedendo il progressivo estendersi della corrosione; tale film varia di tonalità col passare del tempo, solitamente ha una colorazione bruna.

 
La formazione del film superficiale passivante avviene in presenza di determinate condizioni ambientali quali:

- esposizione all'atmosfera;

- alternanza di cicli di bagnatura-asciugamento;

- assenza di ristagni e/o contatti permanenti con acqua.

 
Possiamo ritenere che il processo è assolutamente naturale ed implicito nella stessa costituzione dell’acciaio Corten.

 
Per questo noi di Giardineggiando esaltiamo la unicità e la esclusività di questo duttile materiale e ne rispettiamo la “composizione” non effettuando alcun trattamento chimico per accelerare l’ossidazione ma solamente un lavaggio per eliminare lo strato oleoso che lo ricopre.

 
La natura farà il suo corso e l’ambiente ne sarà grato!

 
L’unico trattamento che vi consigliamo di fare, una volta stabilizzata l’ossidazione dell’acciaio corten, è trattare il manufatto con cera d’api, trattamento da ripetere periodicamente.

 

 


Condividi: