RESISTENTE 3: il miscuglio di sementi specifico per rigenerare i prati con festuche arundinacee


09/09/2018 Categoria: Consigli dall'esperto

Maggio è il mese che molti di voi dedica ai lavori di giardinaggio e una delle lavorazioni principali per il prato è l'arieggiatura seguita dalla trasemina per infittire l'erba.

Ma qual'è il seme giusto per una trasemina primaverile?

E' corretto utilizzare solo loietto perenne in un prato composto principalmete da festuche arundinacee, come la maggior parte dei vostri tappeti erbosi?

Giardineggiando propone RESISTENTE 3: il miscuglio di sementi appositamente studiato da Semillas Fito’ per ripristinare i giardini con festuche arundinacee come essenza principale (come la maggior parte dei prati realizzati con erba in rotolo a pronto effetto).

RESISTENTE 3 grazie al sapiente mix di n. 2  varietà di loietti perenni che compongono il 30% del miscuglio e il rimanente 70% con n. 3  varietà di festuche arundinacee di ultima generazione vi permetterà di ottenere in breve tempo un prato sano e uniforme, con una elevata resistenza alle alte temperature, siccità e malattie.

RESISTENTE 3 può essere utilizzato anche per convertire in festuca arundinacea prati composti da essenze più delicate come: poa pratensis, festuca rubra, loietto perenne.


Qualche consiglio per la rigenerazione:

 

- Effettuare un taglio basso del prato con raccolta.
- Arieggiare con arieggiatore a lame mobile, n. 2 passaggi incrociati.
- Raccogliere il residuo dell’arieggiatura.
- Vivamente consigliata la carotatura del prato.
- Distribuire in maniera uniforme il seme (dose Resistente 3: gr. 30-35/mq).
- Effettuare una copertura del seme con terriccio rigenerante specifico per trasemine.
- Per i primi 8/10 giorni effettuare delle brevi irrigazioni del prato (n. 4/5 irrigazioni al giorno da circa 5 minuti, dal mattino al primo pomeriggio) per poi passare a 1 o 2 irrigazioni al giorno (a seconda delle condizioni climatiche) per i successivi 8/10 giorno, per poi ritornare alla normale irrigazione.
- Dopo 15/20 giorno dalla semina (e comunque dopo la completa germinazione dei sementi) quando l’erba avrà raggiunto l’altezza di circa 8 cm. effettuare il primo taglio, rispettando la regola di non tagliare più di 1/3 dell'altezza totale della foglia e con lame ben affilate.
- Dopo il primo taglio effettuare una concimazione con un fertilizzate specifico.

 

Contattaci per ulteriori chiarimenti: info@giardineggiando.it

 


Condividi: