L’IMPORTANZA DEL TERRICCIO PER PRATI NELLE SEMINE E NELLE TRASEMINE


15/11/2018 Categoria: Consigli dall'esperto

Uno dei principali errori che spesso si commettono nella prima semina o nella rigenerazione del prato è di non ritenere importante la copertura del seme appena distribuito con il terriccio per prati; Attenzione no torba! ma va utilizzato un terriccio specifico per la rigenerazione dei prati, composto da una miscela di inerti di sabbia con ammendanti costituiti da fibre e componenti vegetali (fibra di cocco, legno, torba, …), con aggiunta di nutrimenti organici o di sintesi. E’ un prodotto che si trova normalmente nelle agrarie o nei garden e ne esistono di varie qualità. Consigliamo la distribuzione di uno stratto di circa 4/5 mm.

Il terriccio rigenerante grazie alla capacità di controllare la temperatura e l’umidità garantisce una germinazione veloce e uniforme del seme. Inoltre la sua struttura compatta ma porosa offre il giusto ambiente allo sviluppo delle radici favorendo una rapida e vigorosa chiusura del prato. Infine, l’elevata presenza di sabbia, favorisce il corretto drenaggio dell’acqua.


Però molte volte questa lavorazione molto importante viene tralasciata, non tanto per i costi del materiale, ma per il dispendio di tempo ed energie che necessita.

Per questo motivo Giardineggiando propone il rullo spanditerriccio McDonald 25A, un attrezzo che non può assolutamente mancare nel camioncino del giardiniere o nel ricovero attrezzi di un appassionato di giardinaggio. Il rullo spandi terriccio McDonald 25A rendere la distribuzione del terriccio rigenerante una semplice formalità, un gesto semplice e veloce! Guarda il nostro tutorial...







Condividi: