MUSCHIO NEL PRATO, come eliminarlo


24/02/2019 Categoria: Consigli dall'esperto

Queste belle giornate di sole risvegliano la voglia di vivere il giardino preannunciando lo splendore della primavera che sta per arrivare, però, come purtroppo spesso capita, il prato si è riempito di muschio durante l’inverno.

La prima cosa da fare in questo periodo dell'anno è effettuare una concimazione con un fertilizzante ricco di ferro come il nostro K-FERRO di Adriatica, un concime granulare biologico ricco di ferro ed altri micro elementi importanti per contrastare il muschio e favorire il corretto sviluppo vegetale dei prati e delle piante; effettuare una distribuzione a 40/45 gr. al mq e fare seguire una breve irrigazione (attenzione può macchiare camminamenti e marciapiedi). Dopo circa 15/20 gg. il muschio si sarà seccato, a questo punto lo si potrà asportare utilizzando l’arieggiatore.

Una lavorazione fondamentale per contrastare il riformarsi del muschio (e non solo!) è la carotatura a cui dedicheremo prossimamente uno dei nostri articoli. Riteniamo che la carotarura del prato debba far parte della manutenzione ordinaria nel giardinaggio al fine di ottenere un manto erboso sano senza dovere ricorrere all’utilizzo di fitofarmaci o diserbi.


Giardineggiando vi augura Buon Lavoro!!!


Condividi: